X

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

18-07-2016Tribunale Avezzano – 13 luglio 2016

ritiene non fondata la domanda per revocatoria ordinaria ex art. 66 legge fallimentare promossa dal curatore ed avente ad oggetto l’atto istitutivo di trust compiuto dal fallito. Il giudice osserva la mancata prova in ordine alla consistenza del credito vantato dai creditori ammessi al passivo nei confronti del fallito, nonché in ordine alla preesistenza delle ragioni creditorie rispetto al compimento dell’atto pregiudizievole e al mutamento qualitativo o quantitativo del patrimonio del debitore per effetto di tale atto.

disponibile in area riservata
18-07-2016Tribunale Ancona n. 1230 – 12 luglio 2016

accoglie la domanda per revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. avente ad oggetto l’atto istitutivo di trust posto in essere dal fidejussore. Il giudice osserva la stretta connessione logico – temporale fra la crisi delle aziende amministrate e garantite dal convenuto e il successivo atto istitutivo di trust che confermano la consapevolezza del pregiudizio che l’atto arrecava alle ragioni del creditore. Non va invece indagato l’elemento soggettivo dei terzi beneficiari in quanto si tratta di atto a titolo gratuito.

disponibile in area riservata
18-07-2016Tribunale Ancona n. 1229 – 12 luglio 2016

nell’accogliere la domanda per revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. il giudice ritiene sussistere il requisito della preesistenza del credito, della esistenza del rischio di una maggiore incertezza di soddisfazione del credito  e della consapevolezza di arrecare pregiudizio alle ragioni del creditore anche in considerazione dello stretto rapporto di parentela intercorrente fra la disponente amministratrice convenuta e i beneficiari del trust, indicati nei figli della disponente. Dichiara pertanto inefficace nei confronti del creditore procedente l’atto istitutivo di trust. 

disponibile in area riservata
12-07-2016Commissione Tributaria Regionale Milano – 26 maggio 2016

(in Leggi d’Italia Studio Legale) l’attribuzione dei beni in trust pur in assenza di formali effetti traslativi, deve essere assoggettata all’imposta sulle successioni e donazioni e ciò in quanto tale imposta, da quando è entrato in vigore l’art. 2 c. 47 del D.L. n. 262 del 2006, grava anche sulla costituzione di vincoli di destinazione. Accoglie pertanto l’appello proposto dall’Agenzia delle Entrate.

disponibile in area riservata
12-07-2016Commissione Tributaria Provinciale Lodi – 15 febbraio 2016

(in De Jure) dichiara che le imposte proporzionali sono applicabili soltanto al momento del trasferimento finale del bene al beneficiario od ai beneficiari, vero indice di capacità contributiva. Annulla pertanto l’avviso di liquidazione impugnato.

disponibile in area riservata
08-07-2016Commissione Tributaria Regionale Salerno – 24 maggio 2016

l’effetto dell’istituzione del trust è solo quello c.d. segregativo con l’affidamento dei beni al trustee, affidamento che non determina alcun arricchimento in favore di quest’ultimo con la conseguenza che le imposte ipotecarie e catastali sono dovute in misura fissa. Il presupposto impositivo si realizzerà solo quando il trustee avrà attuato il programma e si procederà al trasferimento dei beni ai beneficiari.

disponibile in area riservata
08-07-2016Commissione Tributaria Regionale sez. Brescia – 16 maggio 2016

la revoca dell’atto istitutivo di trust va assoggettato all’imposta di registro e non a quella sulle successioni e donazioni in quanto va considerato alla stregua di un negozio risolutivo di una donazione o comunque di una liberalità, applicandosi la disciplina per mutuo consenso.

disponibile in area riservata
08-07-2016Commissione Tributaria Regionale Milano – 21 gennaio 2016
(in De Jure) afferma che rilevano gli effetti che il trust produce ai fini della sua tassazione. Ne consegue che in trust auto dichiarato, non essendosi verificato alcun trasferimento di proprietà, non è dovuta l’imposta catastale e che la tassazione delle imposte ipotecarie, va effettuata in misura fissa. Nel trust non auto dichiarato, vertendosi in tema di segregazione patrimoniale nella sfera di titolarità del trustee, non è applicabile l’imposta di donazione in assenza dei principi di trasferimento della ricchezza a titolo di liberalità e dell’arricchimento di un soggetto conseguente alla liberalità ricevuta.
disponibile in area riservata
07-07-2016Parlamento europeo - 6 luglio 2016
Risoluzione del Parlamento europeo del 6 luglio 2016 sulle decisioni anticipate in materia fiscale (tax ruling) e altre misure per natura ed effetto.
07-07-2016Consiglio dell'Unione europea - 29 giugno 2016

Protocollo di modifica dell'accordo fra la Comunità europea e il Principato di Monaco che stabilisce misure equivalenti a quelle definite nella direttiva 2003/48/CE del Consiglio (trust pagg. 58-59,68,81,86,92-94)

25-06-2016Legge n. 112 - 22 giugno 2016

Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare.  (G.U. 24 giugno 2016)

10-06-2016Tribunale Modena – 26 maggio 2016

ritenendo sussistere i requisiti della preesistenza del credito, dell’eventus damni e del consilium fraudis, dichiara l’inefficacia nei confronti del creditore del conferimento in un Trust dei beni immobili, compiuto dal fidejussore.

disponibile in area riservata
10-06-2016Commissione Tributaria Provinciale Milano – 20 maggio 2016

l’istituzione di un trust non può essere parificata ad un negozio tipico di donazione in quanto l’effetto traslativo non è immediato ma è differito nel tempo, con la conseguenza che i presupposti impositivi si potranno individuare soltanto nel momento dell’effettivo trasferimento di ricchezza al beneficiario. La commissione conclude per l’applicazione dell’imposta di registro e ipo-catastale in misura fissa.

disponibile in area riservata
10-06-2016Commissione Tributaria Regionale Milano – 13 maggio 2016

in riferimento ad un trust con finalità liquidatorie, non ritiene ravvisabile un vincolo di destinazione tassabile con l' imposta sulle donazioni, in quanto al Trustee è concessa la più ampia facoltà di operare con piena autonomia nell'interesse di terzi e il beneficiario è titolare di una mera aspettativa –  non indice di effettiva e attuale capacità contributiva - che non gli consente di conseguire la titolarità dei beni e diritti segretati nel trust.

disponibile in area riservata
10-06-2016Tribunale Ancona – 11 maggio 2016

afferma che i diritti di Equitalia sono stati lesi dal comportamento del debitore, il quale, al fine di sottrarre i propri cespiti immobiliari ad una probabile futura esecuzione, ha  conferito la propria azienda – della quale faceva parte anche il complesso immobiliare di cui è causa - ad una società terza, società a sua volta confluita in un Trust istituito dal medesimo debitore. A ciò si aggiunga la preesistenza del debito e la sussistenza della consapevolezza in capo al debitore di ledere gli interessi del creditore. Conclude dichiarando l’inefficacia ex art. 2901 c.c. degli atti di disposizione compiuti.

disponibile in area riservata
Altre pagine:
19-07-2016CNN Notizie Legislazione & prassi, estratto – 8 luglio 2016
La legge sul “Dopo di Noi” e i benefici fiscali per i negozi di separazione patrimoniale
14-07-2016Trust per i disabili gravi, ritrasferibili i beni residui
Il Sole 24 Ore - giovedì 14 luglio 2016
13-07-2016CNN Notizie Legislazione & prassi, estratto – 12 luglio 2016

La legge “Dopo di Noi” prime osservazioni sugli aspetti civili

11-07-2016Il "dopo di noi" inizia già adesso
Il Sole 24 Ore - lunedì 11 luglio 2016
11-07-2016Banca d'Italia, Unita' di Informazione Finanziaria per l'Italia - 7 luglio 2016

Pubblicato il Rapporto annuale dell'Unita' di Informazione Finanziaria maggio 2016 ( trust pagg.8, 16, 23, 62, 66, 91)

06-07-2016Su conti e trust vigilanza antiriciclaggio
Il Sole 24 Ore - mercoledì 6 luglio 2016
01-07-2016Faft - 27 giugno 2016
Consolidati standard sulla condivisione delle informazioni. (trust pag.10 e succ.)
29-06-2016Il nuovo istituto soggetto all'imposta di donazione
Il Sole 24 Ore - mercoledì 29 giugno 2016
29-06-2016Affidamento fiduciario garante di un progetto
Il Sole 24 Ore - mercoledì 29 giugno 2016
29-06-2016Padoan: offensiva sul segreto societario
Il Sole 24 Ore - mercoledì 29 luglio 2016
28-06-2016Lotta all’evasione, Padoan: “Dopo quello bancario ora bisogna cancellare il segreto societario”
Il Fatto Quotidiano - martedì 28 luglio 2016
28-06-2016Fisco, la ricetta di Padoan: via il segreto societario, più vigilanza su evasione e abusi
Repubblica - martedì 28 giugno 2016
27-06-2016Le spine della voluntary disclosure avvocati al lavoro sui risvolti fiscali
Repubblica - lunedì 27 giugno 2016
22-06-2016Frode fiscale e usura spingono il nuovo reato di autoriciclaggio
Il Sole 24 Ore - mercoledì 22 giugno 2016
21-06-2016Fisco, evasione e bancarotta: sequestrati 5 mln beni a imprenditore romano
Repubblica - martedì 21 giugno 2016
Altre pagine: