18-05-2022L'ordine pubblico e l'arbitrato

18 maggio 2022 - Video formazione Zoom (dalle 16.00 alle 18:00)

Seminario organizzato dal Comitato Italiano dell'Arbitrato.

Il seminario è in fase di accreditamento ed è gratuito, previa registrazione sul sito https://comitatoitalianoarbitrato.it/ 

12-05-2022Tribunale Milano – 30 aprile 2022  

L’ex liquidatore di una s.r.l. il quale abbia trasferito l’intero residuo patrimonio sociale in trust al solo fine di esibire un bilancio di liquidazione che consenta la cancellazione della società dal registro delle imprese onde far decorrere il termine annuale per la dichiarazione di fallimento risponde dei danni arrecati al fallimento della società.

 

03-05-2022Camera dei deputati, VI commissione permanente - 13 aprile 2022
Risposta ad interrogazione parlamentare sull'utilizzo del trust finanziario e la tutela dei risparmiatori che investono in società quotate.L'impianto normativo del trust oltre a non favorire fenomeni di elusione, consente di contrastare l'utilizzo fraudolento dell'istituto del trust. Sottosegretario Federico Freni (all.to 2, pag. 184 e ss.).
02-05-2022Corte Suprema di Cassazione, VI sez. civ. ordinanza n. 13310 - 28 aprile 2022

I conferimenti di immobili in trust sono esenti dall’imposta sulle successioni e donazioni e scontano le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa in quanto non sono in grado di esprimere la capacità contributiva del trustee, laddove solo l'attribuzione al beneficiario può considerarsi sintomatica ai fini dell'imposizione.

disponibile in area riservata
02-05-2022Corte Suprema di Cassazione, II sez. pen.  n. 16540- 28 aprile 2022

La segregazione delle quote di una s.r.l. in un trust autodichiarato il cui disponente-trustee è anche beneficiario e guardiano integra il fumus del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, in quanto ricorre la consapevolezza dell’esistenza del debito tributario e detto trust è un trust sham mirato a sottrarre le quote all’esecuzione del Fisco a carico del contribuente-disponente. Il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte è astrattamente configurabile in capo a tutti i soggetti che hanno partecipato all’istituzione del trust.

disponibile in area riservata
02-05-2022Tribunale Ragusa – 28 aprile 2022 

È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il trust autodichiarato istituito dal disponente-trustee, fideiussore di una s.r.l. nei confronti di un istituto di credito, successivamente al rilascio della fideiussione: l’eventus damni sussiste per non avere il disponente dimostrato che il patrimonio residuo è tale da soddisfare le ragioni del creditore, né può essere escluso per la preesistenza di una iscrizione ipotecaria sui beni in trust, mentre la scientia damni in capo al disponente-trustee, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del trust (a vantaggio dei discendenti in linea retta del disponente-trustee), si desume dalla collocazione temporale dell’atto istitutivo, successivo all’assunzione dell’impegno fideiussorio e alla notifica del decreto ingiuntivo da parte dell’attrice in revocatoria.

 

disponibile in area riservata
29-04-2022Corte Suprema di Cassazione, V sez.pen. n. 16167 – 27 aprile 2022

Non risponde di bancarotta fraudolenta il trustee di un trust fittiziamente liquidatorio istituito dagli amministratori di una società al fine di evitare il fallimento (poi dichiarato), in quanto questi non era a conoscenza del risalente stato di decozione della società, non avendo con essa intrattenuto rapporti in precedenza e avendoli instaurati solo in occasione dell’istituzione del trust. Non risponde di bancarotta fraudolenta nemmeno il guardiano, in quanto era estraneo alla gestione del trust e a nulla rilevando che fosse il commercialista della fallita.

disponibile in area riservata
22-04-2022Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, circolare n.09 - 21 aprile 2022
L’inesistenza della soggettività giuridica del trust, ovvero la non configurabilità di esso come ente, preclude la possibilità di esser ricompreso all’interno del Terzo settore (pag. 7)
20-04-2022Commissione Tributaria Provinciale Bari - 21 febbraio 2022

L’avviso di accertamento dell’IMU dovuta sugli immobili in trust è correttamente emesso nei confronti del trustee che, nel periodo di imposta cui si riferisce l’avviso, era in carica, a nulla rilevando la sua successiva sostituzione.

 

disponibile in area riservata
20-04-2022Tribunale Pavia - 14 aprile 2022
Il trustee di un trust istituito a beneficio dei figli del disponente e in cui quest’ultimo ha conferito la quota di un mezzo della nuda proprietà di alcuni beni immobili, riservandosi l’usufrutto vitalizio, può domandare di procedere alla divisione giudiziale degli immobili, relativamente ai quali l’ex moglie del disponente è piena proprietaria della quota di un mezzo. In considerazione della circostanza che la gestione comune dei beni è divenuta difficoltosa in conseguenza del deterioramento dei rapporti familiari, la divisione va disposta assegnando un lotto in piena proprietà all’ex moglie e un lotto – gravato dall’usufrutto vitalizio del disponente – in nuda proprietà al trust.
disponibile in area riservata
17-04-2022Corte Suprema di Cassazione, III sex. civ, ordinanza n.11762 - 12 aprile 2022
Nell'azione revocatoria avente ad oggetto il conferimento in trust il trustee è sempre litisconsorte necessario. Siffatta azione deve essere esercitata avverso il trustee che era in carica all’epoca del conferimento. Nel giudizio per la revocatoria del conferimento in un trust i cui disponenti sono i nonni e i cui beneficiari sono i nipoti, minori d’età, non si ravvisa conflitto di interessi tra questi ultimi e i loro rispettivi genitori (citati in giudizio quali legali rappresentanti dei minori), in quanto i genitori hanno dato il benestare al trust e a nulla rilevando la loro mancata costituzione in giudizio.
disponibile in area riservata
14-04-2022Corte Suprema di Cassazione, VI sez. civ. ordinanza n. 11621 – 11 aprile 2022

Il disponente che intenda sottrarre il conferimento di beni in trust agli effetti della revocatoria deve provare che il proprio patrimonio residuo sia tale da soddisfare ampiamente le ragioni del creditore agente in revocatoria. Siffatta prova non si dà qualora, pur avendo tale creditore iscritto ipoteca giudiziale sui beni non conferiti in trust, detti beni sono sottoposti a pregressa ipoteca volontaria, nonché a sequestro penale.

disponibile in area riservata
14-04-2022Tribunale Pistoia - 7 aprile 2022
Nel giudizio per la dichiarazione di nullità di un vincolo di destinazione ex art. 2645 ter cod. civ. la beneficiaria vitalizia del vincolo è legittimata passiva.
È nullo il vincolo di destinazione ex art. 2645 ter cod. civ. istituito al fine di conservare e incrementare il valore dei beni che sono oggetto e assicurare il godimento dei redditi e del capitale al costituente e a sua moglie vita natural durante e, successivamente alla loro morte, ai loro discendenti, in quanto un simile vincolo – insistente sulla totalità del patrimonio immobiliare del costituente – realizza soltanto una segregazione patrimoniale in danno dei creditori, garantendo al costituente stesso la gestione unica del patrimonio vincolato.
disponibile in area riservata
29-03-2022Tribunale Prato – 24 marzo 2022

È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il vincolo ex art. 2645-ter cod. civ. costituito dai nonni, fideiussori di una s.r.l. nei confronti della banca creditrice agente in revocatoria, per far fronte ai bisogni delle loro nipoti minori: la scientia damni in capo ai costituenti, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del vincolo, si desume dalla qualità di costoro (entrambi soci della debitrice principale, nonché l’uno presidente del CdA e l’altro liquidatore), mentre l’eventus damni sussiste in re ipsa.

La vendita di uno degli immobili gravati dal vincolo, conclusa dai costituenti con il loro genero, è assolutamente simulata considerato che nessuna prova è stata offerta in merito all’avvenuto pagamento del prezzo concordato, considerati il vincolo di affinità fra le parti e la circostanza che il genero è rimasto residente presso la casa coniugale, nonostante si sia separato dalla moglie (figlia dei costituenti).

disponibile in area riservata
28-03-2022Corte Suprema di Cassazione, V sez. civ. ordinanza n. 9196 - 22 marzo 2022
Il conferimento di beni in un trust a vantaggio degli eredi testamentari o, in mancanza, degli eredi legittimi del disponente è esente dall’imposta sulle successioni e sconta le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa in quanto non comporta l'attribuzione definitiva dei beni al trustee. L’imposizione proporzionale è dovuta all'eventuale trasferimento finale dei beni al beneficiario, il quale solo costituisce un effettivo indice di ricchezza ai sensi dell'art. 53 Cost.
disponibile in area riservata
Altre pagine:
29-04-2022Sui trust pesa l'esclusione del ministero del Lavoro dal terzo settore
Il Sole 24 Ore - giovedì 28 aprile 2022
disponibile in area riservata
23-04-2022Trust. Per il Mef l'istituto non è un problema
Il Sole 24 Ore - sabato 23 aprile 2022
22-04-2022Escluso ai trust l’accesso al Registro unico del Terzo settore
Il Sole 24 Ore 22 aprile 2022
15-04-2022Il Mef: la normativa dei trust in grado di evitare elusioni e frodi
Il Sole 24 Ore - giovedì 14 aprile 2022
31-03-2022Il caso “Trust” Salernitana ha determinato la modifica delle norme interne della FIGC
Le Cronache, giovedì 31 marzo 2022
30-03-2022Si apre per le Onlus l’iscrizione al Registro unico del Terzo settore
Il Sole 24 Ore - martedì 29 marzo 2022
28-03-2022Controlli sui paradisi fiscali non retroattivi
Il Sole 24 Ore - lunedì 28 marzo 2022
28-03-2022“Trust per non pagare imposte milionarie”, inchiesta a Milano: assolto imprenditore gelese
Quotidiano di Gela.it - venerdì 25 marzo 2022
22-03-2022La donazione è la strada preferita dalle imprese
Il Sole 24 Ore - martedì 22 marzo 2022
18-03-2022La legge del "Dopo di Noi" opera anche attraverso il testamento
Il Sole 24 Ore - sabato 12 marzo 2022
24-02-2022Protetto il patrimonio destinato alla cura dei figli non autosufficienti
Il Sole 24 Ore 24 febbraio 2022
12-02-2022Deiulemar. Revocatoria shock sui trust maltesi della Bank of Valletta
Il Sole 24 Ore - sabato 12 febbraio 2022
29-01-2022Il pressing dell’Agenzia delle entrate sui trust
Il Sole 24 Ore - sabato 29 gennaio 2022
29-01-2022Trust. Attesa da 30 anni una norma nazionale
Il Sole 24 Ore - sabato 29 gennaio 2022
18-01-2022Nasce il Trust di Dallara per garantire il passaggio generazionale e il legame con il territorio
La Repubblica, Parma - domenica 16 gennaio 2022
Altre pagine: