14-05-2019Corte Suprema di Cassazione, ordinanza n.10498 - 15 aprile 2019
L’azione revocatoria ex art. 2901 cod. civ. avente ad oggetto l’atto istitutivo di trust è idonea a produrre l’esito di inefficacia dell’atto di conferimento, in quanto l’atto di conferimento è dipendente dall’atto istitutivo, in esso trovando la propria causa giustificatrice.
disponibile in area riservata
14-05-2019Tribunale Mantova - 29 aprile 2019
I beneficiari non sono legittimati passivi e litisconsorti necessari nel giudizio per la revocatoria avente ad oggetto i beni in trust qualora non siano titolari di diritti attuali sui beni inclusi nel fondo in trust. È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il conferimento in un trust familiare posto in essere dal disponente, fideiussore della società debitrice principale verso l’istituto di credito agente in revocatoria, successivamente al rilascio della fideiussione: l’eventus damni sussiste per essersi il disponente spogliato di tutto il proprio patrimonio immobiliare e non avere dimostrato di essere titolare di altri beni idonei a costituire garanzia del credito e la scientia damni in capo al disponente, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del trust, sussiste in re ipsa.
disponibile in area riservata
13-05-2019Tribunale Ancona - 16 aprile 2019
Il convenuto in un giudizio per il risarcimento del danno il quale ha conferito il proprio patrimonio personale in un trust, oggetto di distinto giudizio per la revocatoria ex art. 2901 cod. civ. intrapreso dagli attori, non può essere ammesso al beneficio del gratuito patrocino a spese dello Stato.
disponibile in area riservata
13-05-2019Tribunale Forlì - 16 aprile 2019
Il beneficiario di un trust familiare non è litisconsorte necessario nel giudizio per la revocatoria del conferimento in trust qualora non abbia alcun potere dispositivo sui beni e in ogni caso, considerato che questo trust è stato posto in essere a titolo gratuito e dunque lo stato soggettivo del terzo non è rilevante. È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il conferimento in un trust familiare posto in essere dal disponente, fideiussore di una s.r.l. nei confronti della banca creditrice agente in revocatoria, successivamente al rilascio della fideiussione: l’eventus damni sussiste in re ipsa e la scientia damni in capo al disponente, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del trust, si desume dalla successione temporale degli eventi, essendo il conferimento in trust posteriore tanto al rilascio della fideiussione quanto alla notifica di decreto ingiuntivo dalla banca al disponente.
disponibile in area riservata
13-05-2019Corte di Appello Bari - 5 aprile 2019
Deve escludersi l’interesse ad agire ex art. 2901 cod. civ. in capo al creditore del disponente qualora gli immobili conferiti in trust con l’atto dispositivo oggetto di revocatoria siano stati alienati a terzi – rimasti estranei alla lite – anteriormente alla proposizione della domanda di revocatoria.
disponibile in area riservata
13-05-2019Commissione Tributaria Regionale Lombardia - 3 aprile 2019
Il conferimento di beni in un trust familiare i cui beneficiari finali sono individuati nel disponente, nei suoi figli o nei loro discendenti in vita al momento della cessazione del trust non è soggetto all’imposta sulle successioni e donazioni, in quanto non determina alcun effetto traslativo di ricchezza a favore dei beneficiari, effetto che si determinerà solo al momento della cessazione del trust.
disponibile in area riservata
13-05-2019Corte Suprema di Cassazione, IV Sezione penale n. 14320 - 2 aprile 2019
(In Pluris) Il condannato per il reato di guida in stato di ebbrezza è destinatario della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida - la quale si applica nell’ipotesi di appartenenza del veicolo a persona estranea al reato, in quanto non ha dimostrato che l’autovettura sia inclusa nel fondo di un trust a lui riconducibile.
disponibile in area riservata
13-05-2019Tribunale Reggio Emilia - 2 aprile 2019
È nullo e non riconoscibile il trust il cui disponente dispone di ampi poteri di controllo sull’attività del trustee (fratello del disponente), potendo dargli indicazioni vincolanti. Concorrono a determinare la nullità e non riconoscibilità di siffatto trust le circostanze che il disponente lo abbia istituito essendo al corrente dello squilibrio tra le obbligazioni su lui incombenti quale fideiussore e la propria situazione patrimoniale, che il conferimento in trust ha determinato una riduzione della garanzia patrimoniale generica del disponente senza che nel suo patrimonio siano rimasti beni idonei alla soddisfazione del credito e che le finalità dichiarate nell’atto istitutivo risultano irrealizzabili.
disponibile in area riservata
13-05-2019Commissione Tributaria Regionale Lazio Roma - 11 marzo 2019
(In Pluris) Il conferimento di beni in trust è esente dall’imposta sulle successioni e donazioni qualora il beneficiario del trust sia lo stesso disponente.
disponibile in area riservata
13-05-2019Tribunale Bologna, ordinanza - 21 settembre 2018
(in Giuraemilia) È da rigettare il ricorso cautelare proposto dal trustee al fine di ottenere lo svincolo e il pagamento delle somme depositate sul conto corrente intestato al defunto disponente-originario trustee, in quanto i beni inclusi nel fondo in trust non sono stati individuati con precisione - dall’atto istitutivo sembrava che in trust fossero stati conferiti tutti i valori mobiliari nella disponibilità del defunto-disponente, ma il testamento smentisce tale conclusione.
disponibile in area riservata
23-04-2019Corte Appello Torino - 23 aprile 2019
Sussiste l’eventus damni ai fini della revocatoria ex art. 2901 cod. civ. del conferimento in un trust familiare qualora tale conferimento abbia avuto ad oggetto la pressoché totalità dei beni immobili del disponente e questi si sia limitato a dedurre di essere proprietario di un altro immobile, senza provare tale circostanza né il valore dello stesso immobile. Sussiste la scientia damni in capo al disponente, requisito soggettivo richiesto ai fini della revocatoria ex art. 2901 cod. civ. del medesimo conferimento, qualora questi sia socio e amministratore della società in nome collettivo debitrice della società agente in revocatoria e il debito, derivante da inadempimento contrattuale in relazione al quale veniva azionata la relativa clausola arbitrale, sia anteriore al conferimento in trust.
disponibile in area riservata
10-04-2019Corte Suprema di Cassazione, III sezione civile ordinanza n. 9320 - 4 aprile 2019
Il conferimento di beni in un trust familiare integra un atto a titolo gratuito, non potendo l’onerosità desumersi dal compenso previsto per il trustee, con la conseguenza che non è necessaria, quale presupposto soggettivo dell’azione revocatoria avverso tale conferimento, la scientia damni in capo ai beneficiari.
disponibile in area riservata
10-04-2019Corte Suprema di Cassazione, I sezione civile ordinanza n. 8973 - 29 marzo 2019
I beneficiari del trust sono portatori di un interesse giuridico idoneo a giustificarne la partecipazione al giudizio per la revocatoria del conferimento in trust, ma non tale da renderli litisconsorti necessari, configurandosi il litisconsorzio necessario dei beneficiari solo nel caso in cui il conferimento in trust sia posto in essere a titolo oneroso, dato che in tal caso lo stato soggettivo del beneficiario è rilevante quale presupposto dell’azione revocatoria. Il trustee che sia stato sostituito è parte nel giudizio per la revocatoria del conferimento in trust se il relativo atto di sostituzione non è stato iscritto nel registro tavolare.
disponibile in area riservata
10-04-2019Disegno di legge n. 1151 (Conte, Bonafede) - 19 marzo 2019
Delega al Governo per la revisione del codice civile
26-03-2019Dipartimento del Tesoro - 22 marzo 2019
Schema di decreto legislativo recante modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2017, n.90 concernente la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo
Altre pagine:
20-05-2019Decreto Atad, restano fuori fondazioni e trust
Il Sole 24 Ore - lunedì 20 maggio 2019
16-05-2019I professionisti: più garanzie nei controlli antiriciclaggio
Il Sole 24 Ore - giovedì 16 maggio 2019
14-05-2019La Corte per il trust sammarinese supera l'esame della Corte europea dei diritti dell'uomo
Libertas - martedì 14 maggio 2019
13-05-2019Maxi evasione fiscale, il Riesame conferma
Vicenza Report - lunedì 13 maggio 2019
11-05-2019Trust 'Ponte Morandi'
L’Associazione 'Il trust in Italia' ha istituito il Trust "Ponte Morandi", del quale è trustee. L'ufficio di Guardiano del Trust è ricoperto dal Comitato esecutivo dell’Associazione.

Il Trust è stato istituito ad esclusivo vantaggio degli abitanti della zona "Ponte Morandi" di Genova e, in occasione del Congresso del Ventennale dell’Associazione che si svolgerà proprio a Genova il 10 e 11 maggio 2019, realizzerà il proprio scopo per mezzo di una idonea iniziativa concordata con le autorità genovesi.

Il Trust non sarà gravato da alcun costo né professionale né fiscale né di alcun altro genere (anche il conto bancario sarà "senza spese").

Ogni euro che entrerà sarà impiegato per lo scopo del Trust.

Potrete eseguire versamenti in qualunque momento:

  • per bonifico bancario sul conto a nome del Trust "Ponte Morandi" presso Banca Sella, Via G. Paisiello n.35/C, Roma, IBAN: IT 49 V 03268 03210 052664716050; ovvero
  • tramite la scheda di iscrizione al nostro Congresso del Ventennale, integrando la quota di partecipazione all'evento della somma che si intende devolvere al Trust. La segreteria provvederà a trasferire sul conto del Trust quanto devoluto dal partecipante

Scarica l'atto istitutivo del trust »»»

Scarica il certificato di iscrizione nel Registro dei trust »»»

11-05-2019Congresso del Ventennale

Genova, 9-10-11 maggio 2019

02-05-2019"Beni in trust per non pagare tasse". Sequestro annullato
Otto Pagine.it - giovedì 2 maggio 2019
01-05-2019Mandato ad alienare con registro fisso
Il Sole 24 Ore - mercoledì 1 maggio 2019
29-04-2019Un trustee non può partecipare a una società tra professionisti
Il Sole 24 Ore - venerdì 26 aprile 2019
16-04-2019Revocatoria più ampia sul trust
Il Sole 24 Ore - martedì 16 aprile 2019
15-04-2019Il setaccio dei notai contro il riciclaggio
Il Sole 24 Ore - lunedì 15 aprile 2019
15-04-2019Fatture false per 4 milioni nella concia, imprenditore tenta un “trust” per la figlia minorenne su appartamenti e garage
Vicenza Più - lunedì 15 aprile 2019
12-04-2019Garessio: «Centinaia di milioni di euro da un trust privato per il rilancio del territorio, a partire dal castello di Casotto»
Unione Monregalese - venerdì 12 aprile 2019
11-04-2019In trust We trust
Il Sole 24 Ore - giovedì 11 aprile 2019
11-04-2019Maxi evasione fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza di Benevento
Irpinia News - venerdì 11 aprile 2019
Altre pagine: