Archivio domande e risposte

Domanda: Vorrei costituire un trust familiare, ma ho molti dubbi. Ne espongo alcuni.

1 - Possono essere portati in dotazione i fondi di investimenti al trust? Se si, rimane operazione fiscalmente neutra?

2 - gli immobili che saranno oggetto della dotazione del trust sono di proprietà del disponente da molto tempo, oltre cinque anni. Conferendoli nel trust si interrompe il decorso del quinquennio necessario per rendere la plusvalenza da cessione immobile non tassabile oppure va fatto riferimento ai valori fiscalmente riconosciuti ed alla data di acquisto dei beni in capo al disponente?

3 - in caso di scioglimento anticipato del trust, i beni immobili che tornerebbero nella disponibilità del disponente dovrebbero scontare l'imposta sulle donazioni? (Alla luce anche dell'ultima circolare dell'agenzia delle Entrate)

4 - Volendo trasferire nel trust l'ufficio di proprietà che è stato acquistato nel 1989 come persona fisica e adibito a suo studio professionale. È stato portato in ammortamento, per cui ad oggi il valore sul registro dei beni ammortizzabili è zero. Portandolo in dotazione al trust va fatta la fattura? Ritengo che la plusvalenza non sarebbe tassabile in quanto la data di acquisto dell'immobile risale al 1989, però una volta conferito nel trust una successiva cessione genererebbe plusvalenza tassabile?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Posso istituire un trust (trust familiare senza scopo di lucro con beneficiari i miei figli) e devolvere in esso una mia quota ereditaria (1/3) di un appartamento senza obbligo di comunicarlo e tantomeno ottenerne l'autorizzazione degli altri coeredi comproprietari? Inoltre c'è la possibilità che costoro possano in un secondo momento agire secondo l'art. 732 codice civile? Grazie

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Un Trust istituito in Italia ai sensi della Legge Dopo di Noi ha due beneficiarie le quali, essendo entrambi in gravissime condizioni di salute, necessitano di due badanti. Per entrambe le badanti è stata regolarmente comunicata all'INPS l'assunzione da parte del Trust come datore di lavoro. Dovendo il Trust provvedere materialmente al versamento dei contributi (contratto badante super c) si è contattato l'INPS che sembra non riconoscere la possibilità per il Trust di essere la controparte del contratto di assunzione, ma il Trustee. Il Trust ha un proprio conto corrente, ha un proprio patrimonio naturalmente, un proprio codice fiscale e una propria sede amministrativa, il tutto naturalmente segregato e distinto dal conto corrente, codice fiscale e indirizzo del trustee. Si può sostenere che, del resto in linea con i due contratti di assunzione delle due badanti che risultano regolarmente assunte dal Trust e non alle dipendenze del trustee, è il Trust il datore di lavoro e quindi è lo stesso tenuto al versamento dei contributi (naturalmente utilizzando il patrimonio del Trust e non il Trustee?).

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Il proprietario di un appartamento trasferisce il proprio bene in un trust, successivamente il proprietario contestava il fatto di non essere stato convocato in un’assemblea e che la delibera assunta violava i diritti di proprietà. È cosi??

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Ho costituito un Trust Famigliare nel 2019 di cui mia moglie e il Trustee ed io sono il Guardiano. I beneficiari sono i nostri due figli Simone e Stefano. Nel 2010 mia moglie ha acceso una polizza vita di I° Grado i cui beneficiari erano inizialmente i nostri figli. Successivamente, nel 2020 su suggerimento del Gestore Assicurativo abbiamo inserito la polizza nel trust identificando come beneficiario il Trust stesso. Al momento della scomparsa del Contraente e Assicurato l’Assicurazione bonificherà sul CC del Trust l’importo maturato.

Il quesito: I nostri figli dovranno pagare delle imposte e/o altro se decidono di prelevare il denaro versato dalla Compagnia Assicurativa sul conto del Trust? Nella situazione iniziale i beneficiari erano esenti da qualsiasi tipo di imposta.



Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Abbiamo un trust opaco dove c’è il disponete Luciano, il trastee Salvatore (fratello), il trust non e commerciale cioè non fa attività commerciale, quindi non scarica nulla riceve solo soldi degli affitti degli appartamenti che ha trasferito sempre Luciano se io voglio trasferire dei soldi degli affitti a un beneficiario come devo fare nominarlo e poi trasferire i soldi e come nominarlo con una delibera o come poi vorrei sapere come si pagano le tasse di un trust opaco in che percentuale e la formula che io sappia si parlava del 24 per cento tolto il 15 per cento oppure? Dopodiché pagato le tasse posso subito trasferire i soldi in ultimo vorrei capire se un trust è opaco infine può trasferire i soldi ad un beneficiario da lui nominato quando è come? Pagate le tasse prima naturalmente

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Ho istituito un Trust inserendovi un immobile di mia proprietà, nominando come trustee mia mamma e come obiettivo gli interessi dei figli nati e nascituri. Ora io e mia mamma vorremmo sciogliere il Trust, ma sembra non sia possibile senza l'approvazione di un giudice che approvi lo scioglimento nell'interesse di mia figlia minorenne (nata cmq dopo l'istituzione del Trust stesso). Come posso risolvere il mio problema e sciogliere il trust velocemente?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Vorrei cortesemente sapere se l'amministratore del trust diventa intestatario dei beni o se i beni sono intestati e quindi di proprietà del trust e, inoltre, quanto costa fare un atto notarile di cambio amministratore.

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: una società in nome collettivo, (le cui quote sono state conferite in un trust trasparente) che possiede un immobile merce, dalla stessa costruito, non locato e destinato alla vendita, gode ancora dell'esenzione IMU?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Un avvocato nominato trustee può fatturare il compenso che riceve per la gestione del trust allo studio legale del quale è socio?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Il mio compagno ha costituito un trust dove sono confluiti i suoi immobili. Come beneficiario ha messo la sorella. Oggi abbiamo un figlio. La mia domanda è se è possibile cambiare il beneficiario, mettendo il figlio? Quale sarebbe la procedura? Andare dal notaio? Stiamo tentando di risolvere la questione ma nessuno riesce a fornire una risposta chiara e certa.

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Buongiorno, vorrei sapere se un Trust di "scopo" costituito con riferimento alla Legge 22/06/2016 n. 112 "Disposizioni in materia di assistenza in favore di persone con disabilità grave prive del sostegno familiare" (Dopo di noi), debba essere iscritto alla Camera di Commercio e debba dare comunicazione del "titolare effettivo".

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Parlando del registro dei beneficiari dove è ammessa la consultazione da soggetti legittimati (direi privati) quali forme di tutela ha osservato la camera di commercio?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: La mera appartenenza allo stesso gruppo bancario da parte del Trustee e del Guardiano di un Trust integra un'ipotesi di conflitto di interessi gestibile mediante disclosure del conflitto o configura una vera e propria incompatibilità?

E l'incompatibilità è tale ipso facto, oppure non si manifesta se non quando il Guardiano esercita un ruolo specifico nell'ambito del Trust, quale ad esempio quello di consulente finanziario del Trustee o di gestore di relazione del cliente Disponente.
Infine, l'accertata incompatibilità potrebbe essere sanzionata con la nullità (o l'annullabilità) di tutti gli atti che comportano un parere o un diritto di veto del Guardiano?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Tizio istituisce trust con beneficiario il figlio conferendo un immobile al suo interno. Trustee un terzo soggetto. Ai fini Isee, questo bene rileva su uno dei tre soggetti? E se si su chi?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Un assegno circolare, emesso a titolo di saldo prezzo di una compravendita di un immobile già parte del fondo in Trust, recante come beneficiario il Trustee (persona fisica), può essere versato sul conto del Trust? Preciso che il c/c è così intestato: TRUST XXX mentre il beneficiario indicato sul titolo è Tizio Caio (senza riferimento alcuno alla sua qualità di Trustee).

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Vorrei istituire un trust opaco, dove all'interno ci saranno proprietà personali (prima casa) e nude proprietà. Al momento della naturale defezione dei conferenti alle nude proprietà (adesso a reddito) dovranno essere cambiati i contratti di affitto e a quel punto sarà il trust il produttore di reddito e pagherà l'Ires, ma non potrà detrarre nulla se verranno fatte migliorie o ristrutturazioni (corretto?), oppure potrà essere beneficiario di sgravi fiscali il pagante (trustee o figli del trustee) di tali ristrutturazioni?
Altra domanda: quando il trustee o i beneficiari vorranno prelevare un reddito per i loro usi personali da quanto sta incassando il trust, queste somme sono assoggettate a tassazione Irpef del soggetto che beneficerà di queste somme o tali somme sono libere in quanto assoggettate già all'Ires? 

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Immobile presente in Trust viene venduto. Il pagamento avviene tramite assegno circolare non trasferibile, riportato in atto notarile, con beneficiario il solo nome e cognome del trustee. Nell'atto è stato indicato che il tizio tal dei tali … interviene in atto in qualità di trustee del trust ecc. … e vengono indicati tutti gli estremi dell'assegno circolare. Tale assegno può essere regolarmente versato sul conto del Trust? e come andrebbe girato? O deve essere versato sul conto del trustee e da questi bonificato a favore del conto del trust?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: E' possibile verificare se un trust è persona fisica o società? il dubbio è il regime fiscale da applicare per la fattura di mediazione di un atto di compravendita in cui compare il trustee su nomina del trust che viene citato solo con cf.

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Nell'ambito di un trust possono essere stipulati contratti di lavoro subordinato? Un soggetto nominato Trustee può assumere dipendenti (ad esempio, badante del beneficiario del trust)?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Sono beneficiario di un trust (non ci sono immobili) che tuttavia ha dei costi di gestione alti, pertanto se deve continuare fino alla mia morte quasi metà del patrimonio andrà perso in costi. Mi pare una cosa contro il buon senso. In questi casi cosa si fa?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Un mio parente mi ha chiesto di svolgere la funzione di Trustee per un Trust già vigente, i cui beneficiari sono i miei cugini.
Partendo dal presupposto che non vi sono cifre "prestabilite", quanto potrei chiedere di compenso?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Una vecchia società sas, di cui ero socio, sta pagando in modo rateizzato alcune vecchie tasse. Vorrei, per tranquillità, creare un trust per l'abitazione principale che ha un mutuo ipotecario della banca, in questo caso tutto regolarmente in corso di pagamento. E' possibile mettere l'abitazione in un trust i cui beneficiari siano i figli quando saranno maggiorenni? 

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Sono amministratore di una società che ricopre l'incarico di trustee e che in tal veste è intestataria di alcuni immobili e quote di Srl. L'amministrazione del Trust è presso la sede legale della società trustee. A breve cambieremo la sede legale della società (all’interno del medesimo comune). L’atto istitutivo consente il trasferimento previa comunicazione ai guardiani. Che altre formalità devo seguire per gli immobili (es. catasto) e le quote di società intestate al trustee?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: In un trust dove solo il disponente e il trustee corrispondono e che non svolge attività commerciali quali sono gli adempimenti fiscali annui che comunque vanno fatti?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Come posso verificare se una persona è titolare di un trust? a chi mi posso rivolgere?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Vorrei approfondire l’applicazione dell'esenzione IMU abitazione principale su un immobile conferito in trust. Nello specifico:

- disponente padre

- trustee madre

- beneficiari figli

- immobili conferiti in piena proprietà e titolarità al trustee senza usufrutti/diritti abitazione o uso.

Tutte le parti sono residenti nell'abitazione principale conferita in trust.
Ipotesi 1: Il trustee può usufruire dell'esenzione IMU abitazione principale in funzione del fatto che rispetta il doppio requisito di "residenza" e "possesso dell'immobile"

Ipotesi 2: L'immobile è da assoggettare ad IMU a causa della peculiarità dell'istituto del trust che risiede nello sdoppiamento del concetto di proprietà e cioè una proprietà legale del trust, attribuita al trustee, che ne rende quest'ultimo unico titolare dei relativi diritti nell'interesse dei beneficiari e per il perseguimento dello scopo definito, mantenendo comunque gli immobili segregati che diventano estranei sia al patrimonio del disponente che a quello del trustee che devo solo amministrarli e disporne secondo il programma del trust. In questo caso il trustee rispetterebbe il requisito della residenza ma non il requisito del possesso in senso completo del termine in quanto la proprietà che egli ha del bene è una proprietà legale/gestionale e non una proprietà assoluta essendo i beni segregati. Il dubbio è se il requisito della proprietà richiesta ai fini dell'esenzione IMU risulti soddisfatto dalla proprietà legale conferita al trustee per la gestione dei beni immobili del trust, nonostante la segregazione patrimoniale dei beni stessi. Oppure una volta che i beni immobili vengono conferiti nel trust, l’unico modo per usufruire dell’esenzione abitazione principale è che il trustee disponga solo della nuda proprietà mentre l’usufrutto/diritto di abitazione/diritto d’uso vengano attribuiti al beneficiario residente, così che quest’ultimo disponga del doppio requisito possesso e residenza.

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Il disponente conferisce nel trust la propria abitazione principale oltre ad altri immobili. Poi muore e la moglie ritiene di poter occupare l’abitazione in forza del diritto di abitazione che le spetta come legittimaria. Tuttavia la proprietà di quella abitazione non era più del marito, che aveva solo l’usufrutto sulla stessa, ma era del trust. Quindi chiedo: per far valere il diritto di abitazione dovrebbe impugnare il trust per violazione della legittima? Altrimenti non penso possa continuare ad occupare l’abitazione.

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Nel 2008 mio padre ha costituito un trust opaco irrevocabile con scadenza tra 30 anni, ma è morto nel 2021 di covid. Ora 2 di 3 figli beneficiari hanno rinunciato all’eredità dei genitori, uno dei figli che ha rinunciato chiede di essere liquidato, è possibile? nel Trust ci sono dei contanti ed un immobile.

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Domanda: Nel caso di partecipazioni societarie intestate a un trust dove dalla visura societaria risulta essere proprietario il trustee company (che è una srl) chi agisce per conto del trust??? Nel caso il trustee vada in liquidazione e dove l’atto costitutivo permetta al beneficiario di cambiare il trustee quali sono le operazioni da fare? Quali sono le imposte se ci sono? Bisogna fare un atto notarile per cambiare in visura il trustee?

Risposta: [ Leggi/nascondi ]

Altre pagine: